UNUCI - Sezione di Vicenza


Vai ai contenuti

Menu principale:


G. di Vicenza 29/10/2015 A Thiene i decorati

Noi sulla stampa > 2015

L'EVENTO. In un volume i nomi dei soldati decorati con medaglie al valore
Morirono per la patria
Ora un libro li ricorda
Suggestiva cerimonia al Comunale di Thiene davanti a 62
parenti di soldati al fronte durante la Grande Guerra
___________________
Maria PORRA
_________________

Riflessioni, canti e omaggi per celebrare i caduti vicentini della Grande Guerra e onorare i combattenti che furono decorati. E' stato il teatro comunale di Thiene, affollatissimo, a raccogliere momenti densi di emozioni, ricordando e riflettendo sulla pace, sul coraggio, sullo spirito di sacrificio e sugli orrori che il primo conflitto mondiale ha portato con sé, durante una commovente cerimonia organizzata dalla sezione di Vicenza-Bassano dell'UNUCI (Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d'Italia) in collaborazione con le amministrazioni comunali di 13 Comuni, fra cui Thiene.
Nel corso della commemorazione è stato consegnato ai parenti, per lo più nipoti e pronipoti, dei decorati che avevano ricevuto una medaglia d'oro o d'argento o di bronzo al Valor Militare, il volume "Il Valor Militare dei Vicentini e la Storia di Vicenza: 1915-1918", dove, all'interno, sono riportati i nomi e le motivazioni delle medaglie conferite. In totale sono saliti sul palco, accolti da autorità civili e militari e dai rappresentanti delle associazioni d'arma e combattentistiche, con i loro gonfaloni, i discendenti di 62 medagliati. Fra il pubblico, accanto ai sindaci dei 13 Comuni che si sono sobbarcati il non facile compito di individuare gli eredi dei soldati nominati nel libro, anche il questore Gaetano Giampietro e l'assessore regionale Elena Donazzan.
«In tutti i Comuni della provincia - ha esordito il rappresentante dell'associazione UNUCI Umberto Rizzo - si stanno effettuando queste celebrazioni, con riscontro positivo, ma in questa serata della memoria siete davvero in tanti ed è emozionante stare qui».
«Facciamo memoria - ha aggiunto Giovanni Casarotto, sindaco della città ospitante l'evento - del sacrificio sostenuto dai nostri soldati per la realizzazione di una società di pace, con l'intento di favorire l'educazione ad alla cittadinanza responsabile».
Luciano Zanini, portavoce UNUCI, ha spiegato il contenuto del libro scelto come dono ai parenti dei decorati, «una ricostruzione anagrafica storica militare rara», frutto di una ricerca certosina, pubblicata nel 1926 e ora ristampata.

® RIPRODUZIONE RISERVATA
Un momento della celebrazione dei decorati al Comunale di Thiene. CISCATO



Torna ai contenuti | Torna al menu