UNUCI - Sezione di Vicenza


Vai ai contenuti

Menu principale:


G. di Vicenza 4/06/2015 Anche le Associazioni d'Arma in piazza

Noi sulla stampa > 2015

Pubblichiamo la lettera che il nostro portavoce, Luciano Zanini, ha inviato al Direttore del Giornale di Vicenza e che è stata pubblicata come "LETTERA DEL GIORNO"

«Anche le Associazioni d'Arma alla festa in Piazza»

Domenica 2 giugno si è svolta a Vicenza la tradizionale Festa della Repubblica - festa nazionale per eccellenza che celebra la nascita della repubblica italiana - con la partecipazione delle massime autorità locali civili, militari, religiose e di numerosi cittadini che hanno seguito la manifestazione dipanatasi dalla chiesa di San Lorenzo per giungere in piazza dei SDignori, dove si è svolta la cerimonia ufficiale.
Il suo giornale non ha mancato di riportare adeguatamente l'evento, sia dal punto di vista della cronaca che delle immagini.
Vorrei tuttavia rilevare, in maniera non polemica ma soilo per completezza d'informazione, che probabilmente è rimasta nella penna del bravo cronista la segnalazione della presenza, sul palco delle autorità, dei numerosi rappresentanti delle varie associazioni d'arma che, come Lei ben sa, rappresentano tutti gli ex appartenenti alle diverse armi e corpi dell'Esercito italiano, indipendentemente dalla suddivisione in categorie (ufficiali, sottufficiali eccetera) o dalle campagne di guerra combatute. Si tratta, tra l'altro, della categoria più numerosa e "vivace" per il costante afflusso di nuovi iscritti.
Colgo l'occasione per inviarle una foto panoramica del palco autorità che mostra appunto la nutrita presenza dei rappresentanti delle varie armi e specialità dell'Esercito di Vicenza: dai bersaglieri agli alpini, dagli artiglieri ai fanti, dagli aviatori ai paracadutisti (l'elenco è lungo).
Luciano Zanini
________

Caro Zanini, non era ovviamente nostra intenzione sminuire o mancare di rispetto alle Associazioni d'Arma, di cui conosciamo e apprezziamo l'impegno. Perciò volentieri rimediamo evidenziando la loro fattiva presenza in piazza il 2 giugno.


Torna ai contenuti | Torna al menu